Giorno 15

 

Il giorno del tempo. Come posso dire come passa il tempo, come posso dire come passa lento. E’ una canzone e si chiama Passalento, il sottofondo è un metronomo e se la ascolti hai proprio la sensazione del tempo che non passa. L’ho ascoltata stamattina e pareva uscita da un buco spaziotemporale proprio. Un altro tempo.

Io però volevo parlare del tempo. Il tempo che passa, ma se il tempo passa perché le lacrime sono ancora lì? Questa è una citazione che non capirà nessuno, come merita chi si autocita, del resto. Nessuna lacrima oggi, si parla solo del tempo. Il tempo circolare, il tempo che cambia se hai fretta, se sei solo, se sei in compagnia. Il tempo che non passa e poi ti volti a guardare e non lo trovi più. Il tempo è una ossessione, il tempo lineare, però ci sono persone che vivono in un tempo senza tempo, dove tutto è eterno e cristallizzato, finché dura è una condizione invidiabile, ma non dura, si sa.

 

 

Il tempo. Ora solare, ora legale. Come se l’ora legale non fosse solare, poi. Ma non è la giornata delle polemiche. E’ la giornata del tempo. Sei sveglio? E’ così che si ripensa a tutto l’amore detto, è così che si ripensa a tutto l’amore scritto, che era acqua da bere, fuoco, sete da morire.

E del tempo perso? Che ne è del tempo perso? Dove va il tempo perso? E quanto, di preciso, di tempo perso c’è in una vita? Tanto, poco? Non è mai perso? Il tempo è come il maiale? Non si butta via niente? Io non mangio maiale, quindi per me il tempo perso è perso? Il tempo perso è irrimediabilmente perso?

Non perdere tempo, chi ha tempo non aspetti tempo. Per quanto tempo è per sempre? Chiese Alice. A volte solo un secondo, disse Bianconiglio.

Ci deve essere un posto dove viene conservato il tempo perso, dove tutto quello che ho perso potrò ritrovarlo e poi modificarlo e poi in quel posto ci saranno sicuramente gli oggetti e le persone che contavano e che col tempo non contano più e ci sarò pure io da qualche parte in quel posto dove si raccolgono le cose che non contano più, ad aspettare il mio tempo.

E’ stato molto tempo fa, e ora non so più nulla di lei, che una volta era tutto.

Please follow and like us:
error