Benedetto Benedict

Non so che opinione avete voi della cucina parigina,  io sostengo sia largamente sopravvalutata ma a pensarci bene, pure confondere la cucina romana con la scelta dei ristoranti a Roma, è sbagliato. Si tratta di città turistiche, mangiare bene non è affatto facile. In più a Parigi si aggiunge (ma forse anche a Roma..) quella sensazione che se ti servono  cibo, ti fanno una cortesia. Raramente sono gentili i camerieri parigini e non dipende dal fatto che sono parigini, anzi spesso non lo sono.

In ogni caso forse qualcuno il problema del servizio se lo sta ponendo pure nella città dei camerieri maleducati che infatti trovate in quasi tutte le brasseries, quelle, ad esempio,  tenderei ad evitarle, certo poi ognuno potrà fare le dovute eccezioni, perché si mangiano sempre le stesse cose e sono sporche. Vogliamo dirlo? Sono davvero sporche. Io mi chiedo sempre come funzionano i permessi in merito all’igiene nei locali pubblici a Parigi. La questione dei palazzi d’epoca, che non si possono sventrare e che vanno salvaguardati così come erano originariamente, consente troppe deroghe alle regole di igiene minima dei locali. Ma se fate una passeggiata in rue Saint Croix de la Betonnerie, vicino a rue des Archives,  nel Marais, fermatevi da Benedict.  Personale sorridente vi accoglierà e vi coccolerà fino alla fine del vostro pasto, vi dimenticherete di essere a Parigi e poi, cosa non trascurabile, mangerete bene, cibi freschi e preparati con cura, non il solito cibo precotto, riscaldato al microonde. Il locale si chiama così perché le uova alla Benedict sono la specialità della casa, ma se le uova non vi piacciono, mangerete bene ugualmente, un pasto curato, in un ambiente confortevole con un giusto rapporto (per una volta tanto) qualità – prezzo. Non è facile a Parigi.

Benedict 19 Rue Sainte-Croix de la Bretonnerie, 75004 Paris

 

2 Comments Benedetto Benedict

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *