L’oroscopo di Gallinaccia in Fuga, l’unico oroscopo garantito, settimana dal 27 ottobre al 3 novembre 2014

Ariete

Pensavate di avere finito? Invece no, il peggio deve ancora arrivare. Neppure il tempo di respirare e sarete catapultati nei giorni più complicati della vostra vita, quelli dove sarà facilissimo sbagliare e, conoscendovi, dove sbaglierete sicuramente. Rimettetevi nelle mani di chi può darvi un buon consiglio, non vi tirerà fuori dai guai, non vi eviterà i guai, ma almeno avrete qualcuno a cui dare la colpa quando tutto questo castello di carta crollerà e vi lascerà in panne. Però non preoccupatevi, nel periglioso mare di guai ci siete già è solo che ancora non lo sapete, allarmarsi è assolutamente inutile, a questo punto.

Toro

Questa settimana si apre con uno spiraglio. Passerete dalla mestizia alla malinconia conclamata, finalmente poi sarete decisi a prendere dei provvedimenti; psicofarmaci o medici non ancora consultati, in alternativa anche pranoterapeuti, medici omeopati oppure osteopati, se servirà a farvi sentire meglio e a scacciare quel senso di inutilità che sentite dentro. Che non è un senso di inutilità, la terapia vi aiuterà a capirlo, è proprio che siete inutili. Non potete sfuggire dalla realtà.

Gemelli

State ancora facendo i conti con il passato e non vi ritrovate, neppure con il pallottoliere, uno dei pochi strumenti alla vostra portata, vi ritrovate. E vi meravigliate pure? Cosa dovrebbero dire tutti coloro che su di voi hanno contato, che in voi ci hanno creduto, che sui di voi hanno addirittura investito e si ritrovano tra le mani un esserino capriccioso e scialbo? Che poteva andargli peggio, in effetti col tempo non migliorerete, nessuno migliora col tempo e il vostro destino è essere un esserino capriccioso e scialbo e anche molto noioso. I segnali ci saranno subito, già dai prossimi giorni si diraderanno le attenzioni altrui, pochine già.

Cancro

Poveri voi. Sì poveri voi. Nessuno vi vuole e nessuno vi capisce, siete vittime dell’universo. Se solo aveste l’intelligenza di una forma elementare di vita, mica tanto complessa proprio elementare elementare, avreste già capito che dovreste proprio rovesciare il problema, togliere all’universo il disturbo di avervi sempre trai piedi malinconici e incompresi, siete noiosissimi esseri che si autocommiserano e che non interesseranno mai a nessuno, prendete dei provvedimenti oppure il vostro destino sarà compiuto. E’ quasi già compiuto…

Leone

Avete ancora tempo per il vostro consueto giro di ricognizione dai chirurghi plastici che cercano in tutti i modi di seminarvi, il nostro consiglio è quello di cercarne degli altri; avete tentato in tutti i modi, ma benefici sembrano non essercene o vi rassegnate al vostro aspetto mesto e dolente oppure vi rassegnate al vostro aspetto tristo: il tempo passa, e voi non siete mai stati bellissimi. Accettatelo. Continuate a dilapidare i soldi con lo shopping piuttosto. Farete girare l’economia almeno.

Vergine

L’ora legale vi trova come sempre preparati, avevate già da tempo orientato la vostra vita alla mancanza di luce, tutta la vostra vita è orientata alla mancanza di luce, voi siete mancanza di luce fatta persona, siete il buio che attraversa le altrui vite, il personaggio notturno della storia di chi vi ha incontrato, ma non illudetevi non siete il personaggio che rende affascinante la storia, è esattamente l’opposto, uscite da questo incantesimo.

Bilancia

Neppure questa settimana ce la farete a rimediare alle vostre manchevolezze e pure alle vostre malizie. Proprio non riuscite a vivere in un mondo senza livore eppure dovreste avere capito che il livore attira malevolenza e non vi aiuta a migliorare la vostra vita. Mentre l’unica cosa di cui avreste bisogno sono miglioramenti, tanto bisogno, un bisogno urgentissimo. E’ inutile che facciate finta che questo non sia un oroscopo vero. Diciamo proprio a voi.

Scorpione

Non riuscite proprio a essere persone migliori, a volte ce la mettete tutta, vi alzate e cominciate la giornata con le migliori intenzioni, ma non vi riesce di essere brave persone, siete sempre molto più eccitati dall’idea di ferire e fare del mare, siete quelli che siete ovvero brutte persone, alla fine se ne sono resi conto tutti e nessuno cerca di cambiarvi, a nessuno interessate, basta cancellare il vostro numero dalla rubrica, resterete soli e sapete benissimo che non meritate di meglio.

Sagittario

L’ora solare piomberà su di voi con i consueti disturbi legati al ritmo sonno-veglia, nulla di strano per la gente normale, cose a cui ci si abitua in fretta. Ma voi non siete gente normale, voi siete convinti che sia un dispetto dell’universo a voi in persona e non farete altro che lamentarvene fino a quando non sarà ripristinata l’ora legale, ma neppure allora vi starà bene, perché a voi non sta bene nulla e tutto è pretesto per lamentarvi e rendere la vita difficile a noi.

Capricorno

La state aspettando con ansia questa settimana, sarà la settimana buona, ve lo siete detti, ci avete sperato e ora quasi ci credete. Finalmente arriva il mio momento vi ripetete, ve lo sentite proprio nel cuore. Effettivamente ci eravate andati vicini, solo che poi gli astri hanno deciso di dare questa possibilità ai vostri nemici, ai vostri detrattori a chi vi vuole male. Sarà la loro settimana e non c’è bisogno che vi diciamo a discapito di chi questa sarà per loro una buona settimana.

Aquario

In vista dell’imminente inverno, state tentando di non darla vinta al destino, non è vero che dovete coprirvi, è l’inverno che deve cambiare indirizzo e orientarsi verso altre latitudini, non è vero che siete alla canna del gas, è che voi del gas non ne avete bisogno, non è vero che tutto intorno a voi è deserto e gelo e mestizia, è solo che l’autunno vi mette di cattivo umore e l’unico rimedio che avete saputo trovare, è stato negare che le cose stanno per peggiorare. Bravi. Ma the winner is coming.

Pesci

Avete una buona scusa, una perfetta scusa fatta a posta per voi da questa settimana, è l’ora solare che vi rende malinconici e tristi, ve lo dobbiamo dire invece, è la normale depressione che caratterizza le vostre settimane invece, non è questione né di estate, né di inverno. E’ la normale vita mesta che fate che vi rende così tristi, così poco attraenti per tutti, così difficili da ricordare. Così facilmente evitabili. Certo la primavera vi regala qualche sorriso in più. Ma nel frattempo, cosa dovrebbe dire e fare chi avrà il dispiacere di condividere con voi la sua vita? Non lamentatevi sempre.

Tutti amano le toilette pulite

Ho appena ordinato su Amazon ” La signora che amava le toilette pulite”, attratta dal titolo, lo ammetto. Io amo le toilette pulite, anzi, tutti amano le toilette pulite, non solo le signore.

Quindi mi sono venute in mente le toilette più pulite e confortevoli che ho frequentato. Quella di casa di mia madre è in cima alla lista, è come quella della pubblicità, ci potreste mangiare dentro. Poi il bagno di Fortum&Mason a Londra, c’è pure la crema idrante per le mani. A Londra si usa la crema idrante profumata nei bagni di livello, diciamo. Una figata pazzesca. Poi le toilette di alcuni alberghi, non tanti. Una ad Anversa, immacolata, spaziosa e con pezzi di design, avrei passato tutto il tempo lì, altro che visitare Anversa. Un ‘altra toilette che ricordo sempre con piacere,  è quella del Mad Bishop & Bear, a Paddington Station, perché tu non te lo aspetti che un pub in una stazione abbia un bagno così delizioso. Ma le stazioni ferroviarie stanno cambiando. Però la toilette del Train Bleu a Parigi, che pure è in una stazione (gare de Lyon), che pure è un ristorante decisamente pretenzioso, non è granché.  A Parigi poi i bagni dei locali  pubblici sono quasi sempre sotterranei e quando chiudo la porta, penso sempre che se la serratura si rompe, nessuno si accorgerà che sono lì e che lì resterò per sempre, non c’è copertura di rete nei sotterranei, tra l’altro.

Però posso darvi un indirizzo da non perdere per le vostre pipì al  Carrousel du Louvre. Il Point WC. Un bagno pubblico  con annessa boutique della toilette (carta igienica colorata, spray e candele per toilette), arredato con  tavolette per il WC decorate che potreste anche comprare. Ebbene al Point WC  del Carrousel du Louvre (ce ne sono vari nella città), per la  cifra di € 1,50 potrete accedere al WC SPA, ma non chiedetemi la differenza con il WC  senza SPA che costa €1,oo. Ci sono situazioni in cui a decidere è la vescica.

Piega dei capelli con vista sui tetti

Dovete smetterla di illudervi, non acquistate più oggetti, non pagate più la messa in piega, non fate più la manicure, voi fate esperienze. All’ultimo piano dei magazzini Primtemps con vista  mozzafiato sui tetti di Paris, cosa ci farebbe secondo voi un Coiffeur? Una semplice piega, un taglio una tintura? Ma no. Queste sono cose per gente che non sa come si vive, noi gente di mondo sappiamo che se proprio qualcuno ci deve tingere la ricrescita di capelli bianchi,  deve avere almeno una avventura unica da offrirci e un conto da rateizzare. (In alternativa ci si può buttare nel vuoto, oplà).

foto (4)

 

L’oroscopo di Gallinaccia in Fuga, l’unico oroscopo garantito, settimana dal 20 al 27 ottobre 2014

Ariete

Vorremmo informarvi che anche se a voi sembra difficile da credere, sebbene voi siate presi solo da voi stessi, il mondo gira lo stesso; la mattina segue la notte, i pianeti sono tutti al loro posto, il latte viene munto, il mosto fermentato, il terreno arato. Tutto continua, ogni cosa segue il suo corso perché ogni cosa è illuminata (dalla luce del passato). Che aspettate ad arrendervi alla realtà? Non siete indispensabili, neppure importanti ma nemmeno lontanamente utili, ma non intendiamo utili all’universo, il problema è che non lo siete neppure a voi stessi. E se questa notizia vi stupirà, oltre ad essere inutili siete pure stupidi e di sicuro non sapete leggere i segnali che l’universo, il cielo, gli dei e pure l’agenzia delle entrate, vi mandano.

Toro

Non abbiate timore di accogliere con entusiasmo gli impegni che vi aspettano, in fila e inesorabili, questa settimana; non sarà facile portarli tutti a termine e poi voi non siete neanche lontanamente capaci di portarli a termine, lo sapete benissimo da soli, quindi prendete tutto con buonumore e entusiasmo, ci penseranno le prime difficoltà a mettervi di cattivo umore, poi quando sarete abbastanza di malumore arriveranno altri impegni e altre difficoltà, non ve la caverete affatto e anche per questa settimana, scordatevi il respiro di sollievo.

Gemelli

Quell’ultima cosa che credevate avrebbe risolto tutti i vostri problemi, sì proprio quella lì, non è andata a buon fine e sì, è l’ultima carognata che vi avrebbe giocato l’universo, secondo il vostro parzialissimo punto di vista, in realtà è una benedizione. Dovreste ringraziare l’universo che ci prova in tutti i modi a farvi capire che non siete adeguati e dovreste ringraziare pure noi che diamo alle vostre disavventure e alla vostra incapacità di distinguere ciò che è buono per voi da ciò che non lo è, la parola benedizione. Accontentatevi.

Cancro

Sì lo sappiamo, voi siete delle personcine buone e giuste, sì non ci sfugge, a voi tutto va storto e non ne avete la minima responsabilità, sì non ci sfugge davvero che siete senza speranza e senza speranza resterete fino a quando non avrete capito che le cose le guardate tutte dal lato sbagliato. Soffrirete ancora, ma lo volete voi. Il vostro vero problema è che a nessuno dispiace.

Leone

Avete ancora un po’ di tempo per mostrare le vostre braccia o, nel caso, i vostri muscoli, l’autunno che tarda vi offre occasione per continuare a misurare il vostro fascino, è molto poco, ma lenti come siete non ve ne accorgete e mostravi poi è l’unica cosa che vi mette di buon umore, il nostro consiglio è : approfittatene, non mette nessun altro di buon umore ma almeno tiene voi lontano da noi e alla fine stare lontano dagli altri e non molestarli è davvero l’unica cosa che dovete fare per tenere tutti buoni.

Vergine

Nel vostro perenne delirio di onnipotenza avete dimenticato che: anche senza il vostro aiuto ce la possiamo fare, e il mondo, udite udite, non se ne accorgerà neppure, anche senza la vostra premura i vostri familiari sopravvivranno, anche senza le vostre tabelle di marcia, il paese non crollerà, il vostro senso dell’organizzazione è encomiabile a tratti commovente ma solo per chi non vi sta vicino. Datevi una calmata.

Bilancia

Continuate ad andare in cerca di soluzioni e a sbattere come falene impazzite tentando di rimediare agli errori che secondo voi sono di altri, allora vi proponiamo un giochino semplice: lasciate andare le cose così come sono, se i problemi sono causati dagli altri non sarete voi a porvi rimedio e se invece sono causati da voi, come noi pensiamo e mai ci sbagliamo, avrete i segnali che vi occorrono per capire che state sbagliando, strategia, bersaglio e pure strada. Investite le vostre energie in qualcosa di più proficuo, per esempio un biglietto di sola andata per un paese lontano.

Scorpione

Anche questa settimana il vostro scarso sesto senso vi costringerà a fare il doppio di quello che vi era stato richiesto, il triplo di quello che era necessario e non farete contento nessuno, ma a questo siete abituati, dite a voi stessi che vivete per la felicità altrui ma noi lo sappiamo benissimo che l’unica cosa che davvero vi rende felici è la vostra felicità, ovviamente, peccato che al momento non si scorgano segnali neppure in lontananza e nemmeno se ci si solleva un po’ per guardare meglio. La vostra felicità non è pervenuta.

Sagittario

Cominciamo col dirvi che mentre la vostra mente è rivolta alla riorganizzazione della vostra esistenza la vostra esistenza non ha alcuna intenzione di farsi riorganizzare da voi. E’ un conflitto che dovreste cercare di sanare, provate a convincere voi stessi che non siete poi male come sembrate, non siete poi brutti come vi dipingono, non siete così maldestri come dicono, magari piano piano finirete con il convincere pure la vostra esistenza che esistete e meritate qualcosa. Cosa avete da perdere, in fondo?

Capricorno

Neanche questa settimana la spunterete, mettiamo subito le carte in tavola, non è che non abbiate ragione sulla vicenda, neppure potremmo dire però che ne avete, di sicuro non la spunterete, nulla di buono per voi anche questa settimana, ma non lamentatevi, le cose quando vogliono, e se ci siete di mezzo voi, possono sempre peggiorare, non dimenticatelo e tenete tutto quello di buone c’è. Anche se è poco e pure un po’ farlocco.

Aquario

Ve lo stiamo dicendo in tutti modi: attenti, state diventando delle brutte persone, non riuscire ad essere felici per le belle cose che capitano agli altri non vi porterà nulla di buono, cercate di intraprendere un cammino di autocoscienza che vi porti lontano dalle secche della vostra malvagità, è per il vostro bene, poi se proprio non riuscite a migliorarvi, smettete almeno di pontificare e statevene un po’ zitti perché non se ne può più dei vostri lamenti.

Pesci

Siccome voi siete persone dalle grandi intenzioni, anche per questa settimana il compito che vi siete dati è come migliorare la vostra vita partendo dal momento preciso in cui le cose si sono complicate, lasciate perdere, è un compito troppo gravoso, il lavoro da fare è troppo non ce la fareste mai e poi il rischio è che scoprireste che ormai non c’è poi molto da fare, avete compromesso tutto con la vostra solita imperizia, il vostro inesistente senso della realtà e la vostra tendenza a rovinare le cose. Limitatevi a vivacchiare come fate sempre.

Benedetto Benedict

Non so che opinione avete voi della cucina parigina,  io sostengo sia largamente sopravvalutata ma a pensarci bene, pure confondere la cucina romana con la scelta dei ristoranti a Roma, è sbagliato. Si tratta di città turistiche, mangiare bene non è affatto facile. In più a Parigi si aggiunge (ma forse anche a Roma..) quella sensazione che se ti servono  cibo, ti fanno una cortesia. Raramente sono gentili i camerieri parigini e non dipende dal fatto che sono parigini, anzi spesso non lo sono.

In ogni caso forse qualcuno il problema del servizio se lo sta ponendo pure nella città dei camerieri maleducati che infatti trovate in quasi tutte le brasseries, quelle, ad esempio,  tenderei ad evitarle, certo poi ognuno potrà fare le dovute eccezioni, perché si mangiano sempre le stesse cose e sono sporche. Vogliamo dirlo? Sono davvero sporche. Io mi chiedo sempre come funzionano i permessi in merito all’igiene nei locali pubblici a Parigi. La questione dei palazzi d’epoca, che non si possono sventrare e che vanno salvaguardati così come erano originariamente, consente troppe deroghe alle regole di igiene minima dei locali. Ma se fate una passeggiata in rue Saint Croix de la Betonnerie, vicino a rue des Archives,  nel Marais, fermatevi da Benedict.  Personale sorridente vi accoglierà e vi coccolerà fino alla fine del vostro pasto, vi dimenticherete di essere a Parigi e poi, cosa non trascurabile, mangerete bene, cibi freschi e preparati con cura, non il solito cibo precotto, riscaldato al microonde. Il locale si chiama così perché le uova alla Benedict sono la specialità della casa, ma se le uova non vi piacciono, mangerete bene ugualmente, un pasto curato, in un ambiente confortevole con un giusto rapporto (per una volta tanto) qualità – prezzo. Non è facile a Parigi.

Benedict 19 Rue Sainte-Croix de la Bretonnerie, 75004 Paris

 

La fata di BHV

Ci avrete fatto caso anche voi, il mercato sembra orientato sull’oggetto personalizzato, su misura. Anche per un piccolo acquisto di bigiotteria si preferisce il pezzo unico. Naturalmente è solo un’impressione, se decidete ad esempio di farvi una collana con le vostre sante manine, qui a Parigi andrete da Matière Première e così sceglierete catena, pietra o ciondolo e potrete fare voi il vostro bracciale, scegliendo tra un ‘infinità di pezzi, anche carini, provenienti a occhio e croce, da una produzione cinese che ha previsto ogni vostro desiderio. Nulla di male, voi avrete l’impressione di decidere che bijou indossare, passerete una quarto d’ora a bestemmiare o a divertirvi  (dipende dal vostro carattere e dalla vostra abilità), spenderete molto di più che se acquistaste l’oggetto già pronto ma avrete la certezza che nessun’ altro ha il vostro gioiello. Cosa esattamente appaghi in questo giochino a me francamente sfugge, forse aiuta a sentirsi tutti creativi e direttori artistici, forse l’espressione artistica o qualcosa di simile, è la vera aspirazione di chiunque. Forse, non lo so.

Se invece non avete voglia di comprare colla e pinze e di bestemmiare, c’è un’alternativa altrettanto creativa, che vi darà la sensazione di creare il vostro bijou, sceglierete i materiali e poi una graziosa signorina ve li assemblerà. Il tutto recandovi da BHV. Ve la caverete con pochi euro, vi sentirete un/una grande designer di gioielli, se è una giornata buona anche il direttore di produzione di una società che commercializza gioielli di alta classe, lascerete il banco di Julie la Fée a BHV con il sorriso e un paio di pezzi di stoffa e plastica al polso e poi potrete correre felici in Place Vendôme. Almeno avrete i laccetti di Julie al polso e non le buste di Zara, come tutti gli altri.

Julie la Fée chez BHV rue de Rivoli 75004 Paris

www.julielafee.com

 

Matière Première

12 rue De Sévigné, 75004 Paris

www.matierepremiere.fr

La nostalgia non è più quella di un tempo

In principio fu Marcel Proust a dedicare alla nostalgia un capolavoro insieme universale e intrinsecamente parigino, in anni più recenti (con le dovute differenze, certo) il cinema con Amélie Poulain e il piccolo Nicolas hanno dimostrato quanto cattura il sentimento della nostalgia di un piccolo mondo che non si sa bene dove fu, ma che di certo non c’è più, specie se sceneggiato a Parigi. Catturare fa rima con fatturare. I parigini la nostalgia sanno rappresentarla bene (e sanno farla pagare benissimo). Chapeau. Se vi trovaste dalle parti di Notre Dame de Lorette (metro Notre Dame de Lorette), juste à droite della piccola chiesa, non perdetevi Les Cakes de Bertrand. Si tratta di un negozio che trae ispirazione dal vicino museo de la vie Romantique, un museo minore che vale la pena visitare non fosse altro per il suo giardino in cui è allestita una graziosa, nostalgica e romanticissima, sala da thé. In realtà il museo nasce per allestire lo stile di vita dell’epoca romantica che è un’epoca precisa nell’arte e nella letteratura, ma per quell’equivoco che porta con sé la parola romantico, probabilmente i visitatori arrivano convinti di vedere dipinti di scene erotiche o comunque qualcosa di legato all’amore. Altra voce importantissima del fatturato parigino, per questo probabilmente l’equivoco non viene svelato. Ma siamo partiti dalla visita al negozio di Les cakes de Bertrand. Non si tratta di una pasticceria, vendono borse per lo più, trousses, piccoli gioelli, quaderni, scatole e qualche capo di abbigliamento che ricorda la rappresentazione di Parigi nelle cartoline antiche, quelle ritoccate per intenderci, quelle che avevano le immagini delle signorine a cui veniva aggiunto il rosa sulle gote. Passate da questo negozio la prossima volta che venite a Parigi, vi spiegherà meglio di un trattato sociologico cosa è la rappresentazione della nostalgia; gioco, sentimentalismo e business. Gli oggetti in vendita sono misurati, deliziosi e mai troppo leziosi, anche la torre Eiffel sempre sovraesposta nell’iconografia parigina, sulle pochettes di Les cakes de Bertrand acquisisce, indovinate un po’? Il  fascino  della nostalgia

. pochette-hesperide-les-cakes-de-bertrand

Les Cakes de Bertrand 7 Rue Bourdaloue, 75009 Paris

Musée de la vie Romantique 16 Rue Chaptal, 75009 Paris

Parigi val bene uno spintone

Raramente ho incontrato qualcuno che nutre sentimenti tiepidi per Parigi, è una città che muove per se stessa grandi passioni o anima grandi detrattori.

I detrattori di Parigi dicono che è una città rivolta al passato, sicuramente senza scomodare Walter Benjamin è stata capitale  di un tempo che forse non esiste più ma in tempi in cui l’unico sentimento che domina è la nostalgia, di una cosa bisogna dare atto a questa città, ha saputo brandizzare se stessa.  Parigi è un set in cui tutti possono fare la comparsa nel film come eravamo, come siamo e come voi non sarete mai, ciascuno poi in base alla propria disponibilità economica decide quale spazio ritagliarsi. Se io dovessi fare un ritratto  di questa città farei così, una breve ripresa in metropolitana, in un treno affollato, farei entrare una graziosa parigina che si fa largo con un grande sorriso a spintoni e con qualche calcio ben assestato, mentre dice: “Pardon!”.

Sarebbe interessante sapere quanto fattura e a quanta gente dà da vivere il brand PARIS

 

L’Oroscopo di Gallinaccia in Fuga, l’unico oroscopo garantito, settimana dal 13 al 20 ottobre 2014

Ariete

Siete molto indaffarati, non perdete occasione per sottolinearlo, siete molto presi dai vostri affari, le vostre sfide, i vostri esami, siete così concentrati che neppure vi siete accorti che state ingaggiando sfide vecchie, che avete già perso, è inutile che tentiate sempre di salire sulla solita giostra che vi respinge, d’altra parte nel frattempo siete ingrassati e non riuscite più ad avere lo slancio che avevate, non solo, il tempo vi ha rallentato i movimenti e la coordinazione non è mai stata il vostro forte, i neuroni non sono mai stati moltissimi e ancora  non capiamo come mai non organizzate una campagna di risparmio neuronale, visto che non potete raccogliere quelli che perdete senza pietà.

Toro

La vostra benevolenza (che già abbiamo svelato per quella che è, ovvero bieca manipolazione e malevolenza) ancora una volta vi consentirà di farla franca e di apparire creature miti, ma ci stiamo attrezzando con una class action che farà storia nella giurisprudenza internazionale, la chiameremo “cittadini liberi contro i finti buoni”, preparate la vostra linea difensiva e mettete da parte risorse per i tempi duri che stanno per sopraggiungere. La giustizia deve fare il suo corso, sarà lenta ma inesorabile.

Gemelli

Anche i più scettici tra di voi questa settimana capitoleranno ma non comprenderanno, d’altra parte non è neppure colpa vostra, è proprio che non siete dotati di apertura mentale e neppure di acutissima mente, capitolerete su questioni fondamentali comunque: nessuno vi ama, nessuno vuole amarvi e nessuno vi amerà e d’altra parte proprio perché alle fine avete capitolato, vi rendete conto pure da voi che non siete amabili, né vagamente desiderabili e non parliamo poi della vostra taccagneria che è ormai leggenda.

Cancro

State concentrando tutte le vostre energie, vi aspettate che l’universo se ne accorga e vi ripaghi con la stessa premura che state mettendo voi per far andare le cose per il verso giusto e invece no, siccome vi vogliamo bene, lo sapete del resto, ve lo diciamo, l’universo non vi darà tregua e continuerà a trattarvi male, l’universo vi odia ma non è cattiveria la sua è che siete in credito, il vostro karma è ancora negativo, così negativo che non ne vediamo la fine del vostro karma negativo, né noi, né l’universo.

Leone

Il vostro aplomb non vi lascia scappatoie, siete impeccabili, adeguatamente vestiti e pettinati, sempre alla moda, sempre profumati, non vi resta che mostrarvi, nel senso che non potete che mostrarvi, appena parlate la gente sbadiglia, siamo sicuri che ci avete fatto caso persino voi, se avete un’iniziativa per la serata tutti hanno un impegno, perché non continuare a fare l’unica cosa che vi viene davvero bene? Cosa? Siete proprio testoni, ve l’abbiamo appena detto: mostrarvi e non dire e non fare nulla. Ma proprio nulla.

Vergine

Niente riesce a rasserenarvi, neppure il cambio di stagione che normalmente sulle personalità ossessivo-compulsive come la vostra, fa miracoli, senza considerare che lo fate sempre con troppo anticipo con risultati ovvi: per mesi non indossate gli unici indumenti che vi sarebbero serviti, dovreste provare a starvene con le mani in mano, del resto, non vi siete proprio resi conto che sbagliate qualsiasi cosa facciate? E dire che vi credete dei perfezionisti. E lo siete, perfezionisti nelle rotture. Non vi diciamo di cosa.

Bilancia

Se fossimo stati mandati sulla terra per essere la vostra consolazione, ne avremmo di lavoro da fare per voi questa settimana, nulla procede come dovrebbe, nulla si appiana, nessuna soluzione ai vostri mille problemi sembra essere all’orizzonte. Avete ragione, la vostra vita è una vera schifezza, non c’è giustizia al mondo e tutto non fa che offuscarsi e peggiorare. E però grazie a dio noi non siamo stati mandati sulla terra per essere la vostra consolazione. Trovatevi una exit strategy, se siete capaci. Secondo noi non lo siete.

Scorpione

Come nel celebre dipinto di Munch, l’urlo ispirerà la vostra settimana che non sarà da urlo (lo specifichiamo per quelli che tra voi hanno problemi a comprendere, non sono pochi) ma da incubo, non ve ne andrà bene una che sia una, tutto il mondo si burlerà di voi, tutto andrà esattamente all’opposto di come avevate previsto e soprattutto all’opposto di come avreste voluto, no, pure questa non è la vostra settimana ma voi pure, siete brutte persone, che vi aspettate?

Sagittario

E no, questa settimana non sarà la tecnologia a darvi il tormento, questa settimana sarete voi in persona a darvi  il tormento, o meglio come sempre, sarete ben disposti a dare il tormento al prossimo vostro ma,  questa settimana, state ben attenti; è stata indetta2 la settimana del boomerang per il sagittario”, più tenterete di migliorare le vostre sorti che non sono di certo magnifiche e progressive, peggio vi andranno le cose. State fermi e muovetevi con circospezione per non rischiare.

Capricorno

Continuate pure ad attendere tempi migliori, perché all’orizzonte non c’è proprio nulla che prospetti qualcosa di vagamente somigliante a un miglioramento della vostra situazione, certo avete avuto anche momenti peggiori, ma nulla di paragonabile a quello che hanno passato coloro che hanno avuto dalla sorte la vostra compagnia, ecco se solo riusciste a capire quanta sofferenza comporta l’avervi vicino, forse la smettereste pure di lamentarvi e di dirvi che non meritate la vostra vita.

Aquario

Neppure la felicità altrui riesce a scalfire la vostra mestizia, anzi la acuisce. Ecco solo questo basterebbe a capire che brutte persone state diventando, non è vero che siete gente piena di cuore e fantasia, non è vero che avete un temperamento artistico, non è vero neppure che siete simpatici, ad essere proprio sinceri e precisi. Quindi, è inutile che da questa settimana vi aspettiate cambiamenti. Siete quelli che siete, inutile sperate che le cose vi vadano meglio, vanno come vi meritate che vadano, in fondo.

Pesci

Voi siete la dimostrazioni che dulcis in fundo non vale per tutto e nel caso dei pesci, non vale per tutti, diciamo che non vale proprio per nessuno. Perché sì voi vi mostrate dolci ma in realtà siete inetti, provate ad essere gentili, in realtà calcolate tutto, vi aspettate sempre grandi cambiamenti dagli astri, ma non fate nulla per voi stessi, continuate a infierire su chi secondo voi non vi capisce e gli unici che non capiscono cosa accade nella loro vita siete voi stessi e purtroppo questa settimana non migliorerete di un centimetro la vostra posizione. A noi non dispiace e lo sapete benissimo.

House of Cards ha un plot vecchio?

Sto vedendo House of Cards, la seconda serie, ma ho l’impressione di essere l’unica a trovarla vecchia. Nei contenuti intendo. Per carità Robin Wright è favolosa, con i suoi tubini neri o bianchi, le sue camicie bianche o nere, le sue méches che io proprio non riesco a copiare, anche Kevin Spacey, è bravo da far paura. Così come la serie, è fatta con la massima cura. Però io la trovo vecchia. Quando lo dico, timidamente, ai miei amici che vedono House of Cards, mi rispondono che è la corruzione in sé che non è nuova, soprattutto per chi segue la politica italiana. Ma io dico che il problema è un altro, manca di complessità, i cattivi troppo cattivi e i buoni quasi tutti stupidi. I cinici vincono, i buoni soccombono in fretta, uno dopo l’altro come mosche. Il plot è vecchio, il cinismo non funziona più. I vestiti di Robin Wright, il fisico di Robin Wright, le camicie immacolate di Kevin Spacey solo l’unica cosa che funziona benissimo.

Poi scommetto che accadrà che il nemico di Kevin Spacey, l’imprenditore amico del Presidente, si imbatterà in uno dei buoni e sputtanerà il vicepresidente. Non è uno spoiler, non ho letto il libro e sono alla sesta puntata della seconda serie. E’ la mia scommessa su quanto è vecchio il plot. Ah già, è che nella realtà è sempre così. L’unico modo per sconfiggere un cattivo è trovare uno ancora più cattivo e arrabbiato. House of cards ha un plot vecchio. Io l’ho detto.